I viaggi di Franco: New York dall'alto (VIDEO)

Di recente sono stato per la prima volta nella Grande Mela. Devo dire che sono rimasto soddisfatto, in certi ambienti mi sembrava di essere proprio in un film.
In una settimana sinceramente non si è in grado di visitare tutta la città nel suo profondo ma se riuscite ad organizzare le vostre giornate, se il tempo vi aiuta e le camminiate non vi spaventano potrete tornare a casa senza rimpianti alcuni con un lieve torcicollo siccome la testa è all'insù per buona parte della giornata.

Sono arrivato a Manhattan con un volo Alitalia al JFK e con il loro treno sono uscito dal mio Terminal, consiglio di fare subito la tessera della metro. Ho notato che se ci vuole spostare in fretta e in economia risulta la scelta migliore: circa 30$ per una settimana
Ho alloggiato in un albergo comune, un Holiday Inn a Manhattan vicino a Time Square e Central Park, scelta strategica.

Orientarsi non è troppo difficile, New York è una scacchiera con le avenue e le street che si intersecano con precisione. In poco tempo riuscirete ad orientavi, i semafori vi indicano quanto tempo manca al rosso, diventerete dei centometristi.

Manhattan (New York) vista dall'elicottero. Riprese realizzate per iLobyBlog

 

Ho visitato principalmente Manhattan e nel dettaglio: Central Park del quale consiglio di scaricare l'applicazione, molto utile devo dire.

Tra le mie tappe una mela al Chelsea market prima di andare a Ground Zero per vedere il monumento del 11 settembre, ho visitato la statua della libertà e il suo comprensorio, (se prendete la nave prevedete le code), ho attraversato il ponte che porta a Brooklyn, la city hall, il tribunale di Law & Order, il palazzo delle Nazioni Unite, Wall Street, la biblioteca, la stazione con rigorosa tappa all'Oyster bar, visita al museo di scienza naturale dal film una notte al museo, all'osservatorio Rockfeller, non dimenticando la magia di Time Square e le sue luci e un bellissimo aperitivo al 230 fifth con una vista mozzafiato sull'Empire State Building.

 

Sono riuscito a prendere la funivia che collega Manhattan alla Roosevelt island, considerate che è compresa nella metrocard.
Camminando di continuo la fame si è sempre fatta sentire puntuale. Per colazione ho optato per tavole calde con uova caffè e bacon e piccoli rivenditori ambulanti dove con 3 dollari ti facevano il panino con uova, bacon e salsiccia.
A pranzo non mi facevo mancare una birra e un piatto con hamburger e patatine ovviamente in pub sotterranei stile comedy.


Per la sera mi sono sbizzarrito: una mega bistecca da morton's con relativo vino dei vigneti californiani, poi ho spaziato dalle costine di maiale alla cucina orientale. Non sono in grado di consigliare un tipico ristorante: la Grande Mela mi ha creato non pochi problemi dovuti alla grande possibilità di scelta.
Sono convinto di tornare nella Grande Mela e la prossima volta mi concentrerò sull' arte, visitando i suoi musei...


Ps. per alcune attrazioni fate il New York city pass e andate nei musei qualche decina di minuti prima che aprano, le code alla vostra uscita saranno interminabili,
Se capitate a New York durante San Patrizio fate un bel giro nella zona di Wall Street: l'ospitalità è super. A pranzo valutate anche i food truck, che fanno di tutto, dal maiale alle aragoste.
Per il caffè Starbucks è d'obbligo nel caso però ad ogni angolo trovate chi le ve lo prepara.
Gli hot dog dei baracchini ambulanti potrebbero diventare una merenda abitudinaria, non guastatevi  l'appetito.


Insomma divertitevi e se riuscite pianificate al meglio le vostre gite giornaliere, occhio al meteo ma comunque ricordatevi che siete in viaggio e gustate anche 'inaspettato .
Dal canto mio al prossimo viaggio...
Franco

 

Autore: Franco Renzetti

Email: franco.renzetti@ilobyblog.com

 


Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Marco Morina (martedì, 24 maggio 2016 04:35)

    Bravo Franco,bella spiegazione di New York!
    Anche se ci sono stato varie volte,sei ugualmente riuscito a farmela gustare... Il video dall' elicottero poi è TOP!

    Un abbraccio

  • #2

    Letizia (martedì, 24 maggio 2016 14:23)

    New York è sempre New York ❤️