I viaggi di Franco: Corsica on the road

Buongiorno eccomi di nuovo, questa volta vi racconto di un viaggio in solitaria sulle strade di Pasquale Paoli, intendo la Corsica...

Ho affrontato questo viaggio in solitaria a bordo della mia moto da enduro, sono partito con un traghetto Corsica ferries da Savona alle ore 21:00, visto lo spirito avventuroso che mi ero prefissato all inizio del viaggio ho dormito sul ponte , all aperto... Ovviamente avevo un buon sacco a pelo.

Appena arrivato e sceso dal traghetto mi sono recato a Calvi la mia prima tappa , li mi sono riposato qualche giorno visitando la cittadina, che secondo gli abitanti ha dato i natali a Cristoforo Colombo, lo dicono loro...

Davanti al mio campeggio c'era una bellissima spiaggia sabbia fine è acqua cristallina. Da Calvi tramite la strada più vicina alla cosata sono partito alla volta delle bocche di Bonifacio, all'estremo sud, un tragitto bellissimo dove ho avuto la possibilità di ammirare il panorama da perdere la testa, chi viaggia in moto Capisce cosa  vuole dire respirare la strada... Da sottolineare che non tutte le strade in Corsica sono perfette ci sono stati dei tratti dove non si capiva dove iniziava la strada è dove la spiaggia, ottimo compromesso visto il paesaggio, inoltre spesso in strada ci sono le mucche, libere ovviamente...
Arrivato a Bonifacio ho subito notato la bellissima scogliera erosa dal vento e poco pia avanti la Sardegna, di Bonifacio ho apprezzato le fantastiche spiagge e le acque lipide e azzurre
Da Bonifacio mi sono spostato a Porto Vecchio un bel paesino dove ho trovato un campeggio dai mille confort , la spiaggia vicina era ben servita e con la doccia , la spiaggia chiamata  PALOMBAGGIA, si trova ANCHE come sfondo in alcune guide.
Da lì essendo terminata la mia settimana di ferie sono rientrato a bastia e da lì mi sono di nuovo imbarcato per Savona e l italia.
Ps la macchina fotografica non può mancare, scattate più foto potete , anche se quando siete in moto può non sembrare facile non vene pentirete.
Per gli alloggi essendo in tenda ho trovato numerosi campeggi tutti ben forniti e con personale di cortesia. Per pranzi e cene ho trovato molto convenienti i menù turistici, economici e di qualità, ovviamente bevande escluse, ho potuto constatare che le birre corse come la pietra, ricavata dalle castagne costa più che in italia...
Il periodo che ho fatto era nella seconda metà di settembre ottimo per i viaggi in moto, ovviamente non ho trovato una grande vita ma in questo viaggio non la cercavo neanche,
Consiglio se avete qualche giorno in più un giro sul trenino della Corsica, vi farà attraversare l'isola fino a corte una bella città di montagna nel cuore del isola.

Come guida ho usato TCI e routard.

Vi aspetto per il prossimo viaggio di Franco nel nord della Francia alla prossima.

Blogger: Franco Renzetti

Contatti: franco.renzetti@ilobyblog.com


Scrivi commento

Commenti: 0