Profumo di pesca

Giulia è una ragazza con un bel sorriso, 25 anni, amante della musica e del mare, e ora voi mi direte "Cosa c'è di nuovo?" Beh di nuovo c'è molto... C'è una scelta diversa, una scelta consapevole di canalizzare le emozioni in una matita, Disegnare l' amore e le complicazioni a cui può portare, una scelta coraggiosa in una realtà bigotta ma esplicita in modo volgare. L'amore vissuto con la dolcezza e con la delicatezza che solo una ragazza così giovane può possedere.

Raccontaci di te, da quanto disegni? Quando e come nasce la tua passione?
Premetto che parlare di me non mi risulta così facile. Non sono mai stata troppo brava con le parole, forse è proprio questo il motivo per cui stringo fra le mani matite da quando ho quattro, cinque anni. Non so spiegarti oggettivamente e concretamente da dove nasca questa passione; forse da mio padre che quando non sapeva come occupare il nostro tempo mi spingeva a colorare. Già, forse arriva più o meno da li.

Trovo che i tuoi disegni siano molto onesti, parlano d'amore in modo aperto e disinibito, qual è il messaggio che vorresti mandare a chi ti segue e a chi osserva i tuoi disegni?
La risposta migliore l'hai già data tu: "parlare d'amore in modo aperto e disinibito".
Sono un' inguaribile romantica. Credo che, in particolare nell'epoca in cui viviamo, non si debba perdere di vista l'amore. Bisogna ricordarsi di lui in ogni forma e colore. Sembra invece che spesso ci si dimentichi del bello della vita, che sta proprio lì. Mi piace l' idea che chi osserva i miei disegni sorride e magari, si emoziona proprio perché senza bisogno di troppe spiegazioni percepisce delle vibrazioni.

Quali sono i tuoi sogni per il futuro? Cosa ti auguri per la tua arte?
Di sogni particolari per il futuro non ne ho. Sognare per quanto bello mi costa un sacco di fatica. Mi auguro solo di non farmi divorare dal cinismo e dal disincanto altrui; e fra qualche anno di essere ancora con matite e penne scure fra le dita. Nel frattempo un  mio piccolo sogno che si è realizzato è una collezione di borse con i miei disegni stampati, per portare sempre con se un pizzico d' amore. Spero di poter creare anche altri oggetti che ritraggano i miei disegni, ogni mio nuovo progetto viene condiviso sulla mia pagina facebook @profumo di pesca.
Cosa significa per te disegnare? Quali sono le emozioni che vivi mentre crei?
Spesso mi piace associare la mia voglia di disegnare al bisogno di svuotare il mio corpo, la mia mente, la mia pancia ed il mio cuore dai tripudi di emozioni che sono costretti a vivere. Mi piace infatti dire che disegnare è quel vuoto che mi riempie. Contemporaneamente mi lascia sensazioni meravigliose e leggerezze impagabili.

-C'è qualcuno che ti sostiene e ti sprona? Ti è mai capitato invece che qualcuno criticasse ciò che fai? Come reagisci ai giudizi esterni?
 È solamente da poco più di un anno che ho preso coraggio e condivido ciò che creo con il mondo esterno.  Devo dire, che fortunatamente (o sfortunatamente) fin'ora non ho mai avuto nessuno contro. Non ho mai incrociato chi mi volesse ostacolare.... Anzi. Ho amici costantemente al mio fianco che mi spingono, anche a calci se serve, ad espormi e buttarmi quando ho più paura. Mi è spesso capitato anche di ricevere sostegno da completi sconosciuti che mi spronavano nel continuare perché convinti di ciò che riesco tacitamente a trasmettere. Cosa volere di più?

 

Ulteriori informazioni su pagina Facebook: Profumo di Pesca

 

Blogger: Alice Locatelli

Biografia: Chi siamo - Alice Locatelli


Scrivi commento

Commenti: 0