Bentley, che passione!

Conoscete le auto Bentley? Avete mai sognato di conoscere chi le compra? Ecco, questa intervista a Alessandro Gori, sales manager di Bentley vi farà scoprire di più in merito a queste magnifiche auto!

Quali sono le aspettative di un cliente che acquista Bentley?
Bentley è un marchio di lusso per eccellenza, quindi  il cliente ha molte aspettative a riguardo.

Per prima cosa è importante il tipo di servizio che offriamo al cliente, tutto parte da come viene accolto in concessionaria, secondariamente è importante soddisfare le aspettative riguardanti le qualità delle nostre auto. Il cliente è molto attento ai particolari e si aspetta molto anche a livello di assistenza  post vendita.

Vendere una macchina può essere facile o difficile, fidelizzare il cliente e dare il servizio adeguato, sopratutto dopo aver venduto la vettura diventa ancora più difficile, in realtà inizia lì il vero lavoro, cerchiamo di accontentarlo nel miglior modo possibile e di dare un servizio impeccabile entro certi limiti.

Ci sono tanti clienti che sono viziati, ma il vizio poi  li porta ad essere troppo pretenziosi. Dobbiamo trovare l'equilibrio giusto dando il massimo di noi stessi.

 

Quale è il valore aggiunto rispetto ai vostri competitor?
Bentey ha creato il suv più veloce del mondo, raggiunge i 300 km all'ora ,arriva a 100 km in 4.1 secondi come una macchina sportiva, nonostante il peso della vettura molto importante. Cuciture e volante fatti a mano e pelle profumata, per  l'interno di una Bentley ci vogliono quattordici pelli di bestiame. Qualità dei materiali  sempre ai massimi livelli.

 

Le innovazioni e i punti forti di Bentley?
E' molto difficile parlare di innovazione di un marchio che è molto classico per eccellenza, la macchina ha questo gusto un po' retro nonostante ciò, a livello tecnologico i nostri  ingegneri stanno facendo passi da gigante, in modo che i nuovi motori rispettino i coefficienti di emissione, non perdendo la potenza del motore.
I nostri punti forti sono i nuovi sistemi info Entertainment, navigatori e pacchetti innovativi, sistemi di sicurezza che all'avanguardia, visore notturno che  permette di vedere anticipatamente gli ostacoli, abbiamo radar che mantengono la distanza di sicurezza, telecamere a 360 gradi e per l'assistenza al parcheggio basta schiacciare un pulsante, in questo modo la macchina una volta individuato lo spazio parcheggia da sola.

 

L'immagine di Bentley ha subito modifiche nel corso della storia storia? Come ha mutato il marchio per attirare nuovi clienti?
Una volta Bentley e Rolls erano competitor, perché si producevano vetture in stile "grosse berline" che si assomigliavano molto. La svolta è stata nella 2003, anno in cui abbiamo lanciato Continental GT tuttora una delle macchine più apprezzate di mercato, ha quasi 13 anni ed è ancora molto venduta, questo per noi è motivo di orgoglio perché significa che l' icona della linea ha dato i suoi frutti.

 

Per quale motivo hai scelto questo tipo di business?
Inizialmente per passione, è un lavoro che volevo fare fin da bambino, quindi con estrema naturalezza ho avvicinato questo mondo già dai tempi dell' università e sono stato assiduo nel cercare un posto di lavoro nel settore automobilistico. La passione, la dedizione, la serietà, la costanza e l' onestà mi hanno portato a questi livelli.

 

Quali sono i valori che avete in comune tu e l'azienda?
Fin da giovane amavo le belle cose, ben fatte, quindi di conseguenza ero un tipo da cravatta già a diciotto anni. Per me è stata quasi una trasposizione automatica  arrivare a questo tipo di Brand molto elegante, molto raffinato.

 

Qual è il profilo del cliente medio Bentley?
Solitamente è un cliente dai quaranta ai sesant'anni, libero professionista o titolare di aziende industriali importanti, gente un po' adulta con il desiderio di possedere un auto che li faccia distinguere.

 

Blogger: Giedre Jotautaite

Contatti: giedrej@ilobyblog.com

Biografia: Chi siamo - Giedre Jotautaite


Blogger: Alice Locatelli

Biografia: Chi siamo - Alice Locatelli


Scrivi commento

Commenti: 0