Pranzare in ristoranti stellati senza ritrovarsi con un buco nero dentro al portafogli

Esiste qualcuno a cui non piace mangiare? Beh se esiste sicuramente io non sono tra quelli. Mi piace soprattutto conoscere nuove cucine, nuovi chef, mi piacciono le idee innovative, le rivoluzioni culinarie! Questi piaceri però, spesso si scontrano con un portafogli non propriamente "gonfio" e allora che fare? Toglierci il piacere dell'alta cucina solamente perchè siamo poveri impiegati? Eh no miei cari io sono qui per trovare soluzioni ai problemi, non per arrendermi.
Le soluzioni diversamente da ciò che pensavo sono molte, la migliore secondo me resta sempre Fanceat, di cui vi ho parlato in questo post.

Se invece volete uscire e gustarvi dei piatti immersi  nella bellezza di questi super ristoranti, prendetevi un pranzo tutto per voi e stupitevi per ciò che vi sto per proporre!

Primo fra tutti Alice, non solo perchè ha il mio nome e sono egocentrica, ma per mille motivi.
Vi dico solo che la Chef è Viviana Varese, un genio della cucina, capace di creare binomi eleganti e semplici allo stesso tempo, colei che ha vinto premi praticamente ovunque, lei la lady di ferro della cucina italiana, cucinerà davanti ai vostri occhi.
Uno spettacolo imperdibile, di totale bellezza. I movimenti coordinati della brigata uniti a quelli della Chef, fanno percepire già dall' ingresso la qualità del ristorante.
Altra donna di punta all' interno del ristorante, la decisissima Sandra Ciciriello teoricamente Sommelier di Alice, praticamente l'anima pulsante di questo locale, grazie all'esperienza e alla ricerca sceglie le migliori materie prime presenti sul mercato, abbinandole sapientemente al il vino perfetto.
Dopo l'elogio a queste due donne (sapete che sono lievemente femminista), parliamo di Alice, del suo menù e di ciò che vi aspetta.

 

La location è un incontro tra design moderno e manifatturiera tradizione, con una vista su Milano che toglie il fiato, soprattutto al tramonto, è tutto ciò che ci si aspetta da un ristorante che in pochi anni ha saputo arrivare così in alto.
Il menù contiene molto pesce, ovviamente, ma anche carne, dolci destrutturati, menù per celiaci, vegetariani, intolleranti, insomma non vi annoierete. Mediamente si spende dalle 80€ alle 150€,  il che rende complesso cenare per chi come noi si porta a casa un millino a fatica.
Il pranzo però può darvi la possibilità di assaggiare le prelibatezze studiate e cucinate dalla Chef, con  un menù  da 47€ che include due portate principali, un dolce, acqua, calice di vino e caffè.

Cosa aspettate? Mettetelo subito nella lista delle cose da fare!

Ecco il menù per maggiori informazioni.

 

Innocenti evasioni, è il nome del prossimo ristorante di cui vi voglio parlare.
Mia nonna mi diceva sempre se devi fare un peccato fallo bene, altrimenti lascia stare.
Con un intimo e rigoglioso giardino zen, che ricorda una fiaba, un ristorante raffinato e luminoso, piatti moderni e concettuali e con due uomini come lo Chef Eros Picco e Tommaso Arrigoni, resistere sembra impossibile! Gli Chef oltre ad aver aperto Innocenti evasioni nel 1988, sono molto contesi sia in Italia che all' estero, corsi di cucina, meeting, associazioni, programmi televisivi e riviste di cucina, insomma non stanno fermi un attimo, forse è  proprio questo il segreto per piatti così creativi e dinamici! Creativi come ali di razza alle nocciole, su zuppetta di fave al thè verde, tanto per citarne uno..
Potrete gustare queste prelibatezze immersi nel verde giardino grazie ad un menù speciale, due piatti a scelta e dessert a 49€, poche rinunce e massima resa, ditemi se non è un peccato fatto alla perfezione!

Ecco il menù per maggiori informazioni.

 

Tre generazioni, settant'anni di storia e la voglia continua di rinnovarsi, questo il punto di forza di Pierino Penati ristorante,
Un esclusivo capolavoro, nel cuore della Brianza, oltre al menù l'esperienza include, verdi giardini a perdita d'occhio e un panorama che difficilmente dimenticherete, a cui aggiungiamo la preparazione del rinomatissimo Chef Theo Penati.
Lo Chef giovane e fresco, porta avanti gli onori di casa, creando piatti sempre nuovi e stupefacenti, come l'insalata verticale o il risotto alla cicoria rossa con uovo marinato, un piatto di punta che ha ricevuto critiche positive dai più noti nomi della cucina internazionale.
Per pranzare in questo paradiso culinario, immersi nella tranquillità del giardino o nelle eleganti sale interne, vi basteranno 30€, un prezzo accessibile a tutti, che permette anche a chi non fa parte dell'élite, di godere delle innovative creazioni dello Chef.

Per maggior informazioni, il menù comprende un'entrée, due portate, caffè e calice di vino.

 

Blogger: Alice Locatelli

Biografia: Chi siamo - Alice Locatelli


Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Emelina Willmore (venerdì, 03 febbraio 2017 20:44)


    Outstanding story there. What happened after? Take care!