Perché i giovani dovrebbero fare politica

Un giovane che si interessa di politica e, addirittura, è candidato nella propria città, sembra quasi un’utopia di questi tempi (ed invece eccomi qua!). Spesso, parlando con i miei coetanei, colgo sconforto, disillusione e talvolta rabbia nei confronti della classe politica: un disagio che li porta, troppe volte, a ritirarsi ed allontanarsi dalla politica evitando perfino di votare.

 

Purtroppo è la scelta più sbagliata: è infatti solamente votando che si possono cambiare le cose, che si può far sentire la nostra voce che, altrimenti, rimane inascoltata. La Politica, quella con la “P” maiuscola, ci permette di tutelare il nostro territorio e dobbiamo essere proprio noi giovani a metterci in gioco, per sfruttare la nostra energia al servizio della comunità. Quei giovani che pensano che tutti i politici sono dei “ladri”, perché non si impegnano essi stessi in prima persona? Forse perché in fondo è comodo criticare senza cercare una soluzione, senza documentarsi.

La disillusione che coinvolge i ragazzi, molte volte, è solo frutto di una scarsa voglia di mettere in discussione sé stessi e i propri preconcetti: nel bene e nel male siamo i figli di “Mani pulite”, cresciuti con l’immagine del “politico-ladro” che molti di noi continuano a coltivare. Un’idea che porta ad un progressivo abbandono dell’interesse per la politica e, di conseguenza, ad un menefreghismo diffuso, deleterio nel lungo periodo. Se non pensiamo noi al nostro futuro, infatti, chi mai lo farà? Il futuro appartiene a noi ed è nostro compito impegnarci perché sia migliore del presente. La politica è una cosa bellissima se ci permette di tutelare le questioni che più ci stanno a cuore, di portare avanti le nostre battaglie, di credere in noi stessi e crescere.

 

Personalmente mi sono avvicinato alla politica da giovanissimo, intorno ai quindici-sedici anni, iniziando a frequentare alcuni giovani come me interessati al Bene Comune, trovando un gruppo fantastico e facendo un’esperienza che consiglio a tutti, al di là degli schieramenti politici. Insieme a loro si sono combattute molte battaglie, ho vissuto molte campagne elettorali da semplice militante, per ritrovarmi ora candidato in prima persona come consigliere comunale a Como, la città che in cui vivo e che amo.

 

 

Autore: Lorenzo Cantaluppi

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    essay writing service reviews (sabato, 23 settembre 2017 08:35)

    I absolutely adore your blog. It is exquisite and you have a great writing style. Congratulations on your writing style.